Nuove tecnologie e minorazione visiva: una proposta formativa al passo coi tempi!

Parlare di “Nuove tecnologie”, in un tempo in cui dipendiamo largamente da esse sentendoci smarriti quando improvvisamente non ne possiamo disporre, potrebbe sembrare quasi anacronistico. Il continuo aggiornamento dei mezzi a nostra disposizione che rende obsoleta, datata, tecnologia “vecchia” di un paio di anni, ci sospinge ad utilizzare ancora l’appellativo “Nuove tecnologie” chiedendoci però nuove per chi? Per tutti i cittadini abili e diversamente abili? E per i cittadini minorati della vista?

EsseRe per EsserCi

“L’educazione deve mirare al pieno sviluppo della personalità umana e al rafforzamento del rispetto dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Essa deve favorire la comprensione, la tolleranza e l’amicizia tra tutte le Nazioni e tutti i gruppi razziali o religiosi […].”.(Dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, ONU, 10 dicembre 1948).

Augusto Romagnoli (1879–1946)

Una salus victis nulla sperare salutem Augusto Romagnoli nacque a Bologna il 19 luglio 1879[1]. Spirito indomito, proteso alla costante ricerca della verità, dotato di un’intelligenza vivacissima, perse la vista in entrambi gli occhi a causa di una congiuntivite neonatale. Nel 1884, Augusto, all’età di cinque anni, entrò all’istituto dei ciechi di Bologna, oggi denominato “F. Cavazza”. Trascorse in istituto gli anni tra il 1884 e il 1896, dedicandosi alle attività che in quel tempo l’istituto offriva: intreccio del vimini, impagliatura delle sedie, studio della musica. Nel 1896 si iscrisse al liceo-ginnasio Galvani di Bologna dove, in tre anni, riportando … Leggi tutto

Laboratorio: Il villaggio

Pubblichiamo fotografie e descrizioni di uno dei laboratori gratuiti che in questo a.s. abbiamo realizzato per le Scuole di ogni Ordine e Grado.

Gioco del Memory

Accessibile e gradevole alla vista ed al tatto, la superficie antiscivolo facilita il gioco stabilizzando le tessere. Manufatto realizzato con materiale riciclato Educatrice Teresa dott.ssa Sirianni Cooperativa Cadiai Bologna

Tavola delle allacciature

Costruire giorno per giorno le proprie autonomie su solide basi ,  “Imparare a fare facendo”,  guadagnare attraverso i diversi tipi di allacciatura dimestichezza con le varie possibilità di incrociare i lacci: paralleli, incrociati, etc. Manufatto realizzato con materiali riciclati. Docente Specializzato: Prof.ssa Veronica Ielli

Gioco del tris

Caratterizzato dalla accessibilità per elevato contrasto e facilitazione nel gioco (le pedine di grandi dimensioni si possono infilare nella base). Manufatto realizzato con materiali riciclati. Docente Specializzato: Prof.ssa Veronica Ielli A cura

Laboratorio – La Ziqqurat

Che soddisfazione passare per caso in un corridoio di una Scuola e trovare in bella mostra costruzioni rappresentanti le Ziqqurat, solide, gradevoli alla vista ed al tatto. Docenti competenti possono insegnare anche a “mani nude”a riprova che la scuola vera non misura competenze ed abilità acquisite in numero di “schede compilate”. Lavoro realizzato dagli alunni della classe a conclusione del percorso didattico a carattere storico sulle civiltà mesopotamiche. Direzione Didattica II Circolo di Formigine Docente Specializzato : Elisa Felicioni A.S. 2018-2019 – Classe: 4°D Modalità: piccoli gruppi eterogenei, docente in modalità non direttiva. Materiali: materiale di recupero fornito dalla Scuola e dalle famiglie, … Leggi tutto