Augusto Romagnoli (1879–1946)

Una salus victis nulla sperare salutem Augusto Romagnoli nacque a Bologna il 19 luglio 1879[1]. Spirito indomito, proteso alla costante ricerca della verità, dotato di un’intelligenza vivacissima, perse la vista in entrambi gli occhi a causa di una congiuntivite neonatale. Nel 1884, Augusto, all’età di cinque anni, entrò all’istituto dei ciechi di Bologna, oggi denominato “F. Cavazza”. Trascorse in istituto gli anni tra il 1884 e il 1896, dedicandosi alle attività che in quel tempo l’istituto offriva: intreccio del vimini, impagliatura delle sedie, studio della musica. Nel 1896 si iscrisse al liceo-ginnasio Galvani di Bologna dove, in tre anni, riportando … Leggi tutto